Lorem ipsum dolor sit amet gravida nibh vel velit auctor aliquet. Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci. Proin gravida nibh vel veliau ctor aliquenean.

Follow me on instagram

+01145928421
mymail@gmail.com

Lenticchie Castelluccio

Lenticchie Castelluccio

4 pers

15 min

2 ore

media

INGREDIENTI

  • 1 e ½ tazza di lenticchie di Castelluccio
  • 2 cucchiai di olio Extra Vergine d’Oliva Biologico Filippo Berio
  • 1 cipolla media giallo, tritata
  • 1 gambo di sedano tritato finemente
  • 4 carote tagliate finemente a dadini
  • 115 gr di guanciale o pancetta tagliati a dadini
  • ¼ di cucchiaino di peperoncino rosso
  • 2 spicchi d’aglio tritati
  • 6 foglie di salvia tritate
  • 1 cucchiaio di foglie di timo fresco
  • 1 foglia di alloro
  • 7 tazze di brodo di pollo o di acqua, più olio extra vergine di oliva se necessario
  • 3 cucchiai di pomodori in scatola
    San Marzano
  • Sale
  • Pepe nero macinato fresco a piacere
  • Pane tostato

PROCEDIMENTO

Sciacquate le lenticchie, scolatele e mettetele da parte. In una pentola portate a calore 1 cucchiaio di olio d’oliva, la cipolla, sedano, carote, guanciale o pancetta, peperoncino, aglio, salvia, timo e lasciare cuocere per circa 10 minuti a fuoco basso, coperto, fino a quando la cipolla è morbida e dorata ricordando di mescolare spesso. Aumentare il fuoco fino a medio e cuocere per 2 minuti, mescolando continuamente.

Aggiungere le lenticchie e la foglia di alloro, e cuocere a fuoco medio-alto per altri 2 minuti, mescolando delicatamente. Aggiungere il brodo o acqua (che dovrebbe coprire le lenticchie di 1 pollice), i pomodori e il sale.

Portare a ebollizione, mescolare e coprire.

Cuocere a fuoco medio-basso per 1 ora circa finché le lenticchie sono morbide, e aggiungere un po’ più di brodo o acqua se necessario.
La consistenza non deve essere troppo densa.

Condire con un po’ di sale a piacere.

Servire aggiungendo a caldo un po’ di olio extra vergine di oliva, di pepe nero macinato fresco e guarnire con pane tostato.

CONSIGLI PER LA PREPARAZIONE

Questa ricetta richiede una minuscola lenticchia locale dalla città umbra di Castelluccio. Queste lenticchie sono apprezzate in tutta Italia per il loro gusto terroso e dolce e la loro capacità di mantenere la forma anche dopo una lunga cottura.

VINO CONSIGLIATO

Il piatto è caratterizzato da un buon mix di acidità data dai pomodori e grassezza e succulenza data dalla pancetta. Per questo piatto serve un vino che non sia troppo alcolico ma ben strutturato come l’Orvietano Rosso DOC dell’Umbria o un Lagrein dell’Alto Adige.